Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Feste sagre e spettacoli

Feste, sagre e manifestazioni

Si allega il modello predisposto per tutte quelle attività che possono essere svolte nell'ambito di feste, sagre e manifestazioni varie e che necessitano del rilascio di autorizzazioni o della presentazione di Segnalazione Certificata di Inizio dell'attività (SCIA);Attenzione: di seguito è possibile consultare e scaricare una tabella appositamente predisposta per facilitare la comprensione delle autorizzazioni/SCIA che devono essere possedute quando spettacoli o intrattenimenti si svolgono nei pubblici esercizi (bar, ristoranti ecc.).In caso di preparazione o somministrazione di alimenti deve essere presentata all'AUSL del Distretto di Mirandola la notifica sanitaria allegando la documentazione prevista.

http://www.ausl.mo.it/dsp/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1827

Per quanto riguarda lo svolgimento di lotterie, tombole e pesche di beneficenza vedi l'apposita sezione

ATTENZIONE: quando si ha la certezza di organizzare la manifestazione SI DEVE INVIARE O PRESENTARE direttamente AL COMMISSARIATO L'APPOSITA COMUNICAZIONE riportata tra la modulistica.

Normativa di riferimento:

VADEMECUM PER COLLAUDO FIERE

DEFINIZIONE DEL CARATTERE RELIGIOSO, BENEFICO O POLITICO DI SAGRE, FIERE E MANIFESTAZIONI VARIE

TABELLA  DELLE AUTORIZZAZIONI O SCIA PREVISTE TULPS PER LO SVOLGIMENTO DI SPETTACOLI E INTRATTENIMENTI NEI PUBBLICI SERVIZI

ORGANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI, VAEDEMECUM NORMATIVA E DISPOSIZIONI

ORGANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI, VAEDEMECUM NORMATIVA E DISPOSIZIONI versione stampabile

Lotterie, tombole, pesche o banchi di beneficenza

manifestazioni di sorte locali, come definite dal D.P.R. 26-10-2001 n. 430

QUALI SONO ?

  • Lotterie locali;
  • Tombole;
  • Pesche o banchi di beneficenza

CHI LE PUO’ EFFETTUARE ?

  • ONLUS riconosciute
  • Enti morali, associazioni e comitati senza fini di lucro aventi scopi assistenziali, culturali, ricreativi e sportivi
  • Partiti politici

 A CHE CONDIZIONE POSSONO SVOLGERSI?

Per far fronte alle esigenze finanziarie di enti morali, associazioni e comitati. Le sole tombole possono effettuarsi in ambito familiare e privato per fini prettamente ludici

ADEMPIMENTIDeve essere presentata apposita COMUNICAZIONE all'Azienda Autonoma Monopoli di Stato di Bologna  ai fini dell'ottenimento del nulla-osta almeno 31 giorni prima. Deve essere presentata una COMUNICAZIONE al Sindaco ed al Prefetto almeno 30 GIORNI PRIMA (eventuali variazioni devono essere comunicate in tempo utile per consentire l’effettuazione dei controlli)

ALLEGATI ALLA COMUNICAZIONE

Per le lotterie:

Il regolamento con indicati:

  • quantità e natura dei premi;
  • quantità e prezzo dei biglietti da vendere;
  • luogo in cui sono esposti i premi;
  • luogo e tempo fissati per l’estrazione e la consegna dei premi ai vincitori.

 Per le tombole

Il regolamento con indicati:

  • i premi;
  • il prezzo di ciascuna cartella;
  • la documentazione comprovante l’avvenuto versamento della cauzione pari al valore complessivo dei premi, prestata presso la tesoreria provinciale a favore del comune in cui si estrae.

 Per le pesche o banchi di beneficenza

Nella comunicazione DEVE ESSERE INDICATO il numero dei biglietti ed il relativo prezzo.

LE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DI LOTTERIE, TOMBOLE E PESCHE DI BENEFICENZA SONO INDICATE NELL'APPOSITO DOCUMENTO ALLEGATO

Normativa di riferimento:

REGOLAMENTO PER LE MANIFESTAZIONI DI SORTE LOCALI

Modulistica

Manifestazioni di sorte - indicazioni 2018
materiale informativo presentato alle Associazioni nel corso dell'incontro tenutosi in data 20 gennaio 2018 presso la Residenza Municipale.
incontro formativo del 20 gennaio 2018 -
Incontro formativo del 20 gennaio 2018 - versione stampabile
comunicazione per l'organizzazione dell'ASSISTENZA SANITARIA in occasione di eventi e manifestazioni
Organizzazione dell’assistenza sanitaria in occasione di eventi e manifestazioni programmate – obblighi dell’organizzatore La Giunta Regionale Emilia Romagna con Delibera n. 609/2015 ha recepito le linee di indirizzo sull'organizzazione dei soccorsi sanitari negli eventi e nelle manifestazioni, sancito dalla Conferenza Unificata - Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 91 del 05/08/2014. Per tutte le tipologie di eventi, indipendentemente dal numero dei partecipanti e del livello di rischio associato, è necessario che gli organizzatori comunichino al Servizio di Emergenza Territoriale 118 lo svolgimento dell’evento calcolando il livello di rischio (in base ad una apposita tabella riportata nel modello di comunicazione) e osservando le seguenti indicazioni: a) per gli eventi/manifestazioni con livello di rischio molto basso o basso: • deve essere comunicato lo svolgimento dell'evento al Servizio di Emergenza Territoriale 118 almeno 15 giorni prima dell'inizio; b) per gli eventi/manifestazioni con livello di rischio moderato o elevato: • deve essere comunicato lo svolgimento dell'evento al Servizio di Emergenza Territoriale 118 almeno 30 giorni prima dell'inizio; • alla comunicazione deve essere allegato il Piano di soccorso sanitario relativo all'evento/manifestazione, che deve riportare il dettaglio delle risorse e delle modalità di organizzazione preventiva di soccorso sanitario messo in campo dall'organizzatore (ad es. mezzi, squadre di soccorso ecc.); c) per gli eventi/manifestazioni con livello di rischio molto elevato: • deve essere comunicato lo svolgimento dell'evento al Servizio di Emergenza Territoriale 118 almeno 45 giorni prima dell'inizio; • alla comunicazione deve essere allegato il Piano di soccorso sanitario relativo all'evento/manifestazione, che deve riportare il dettaglio delle risorse e delle modalità di organizzazione preventiva di soccorso sanitario messo in campo dall'organizzatore (ad es. mezzi, squadre di soccorso ecc.); • deve essere acquista la risposta favorevole (validazione), da parte del Servizio di Emergenza Territoriale 118, del Piano di soccorso sanitario presentato; • rispetto delle eventuali prescrizioni fornite dal Servizio di Emergenza Territoriale 118; Per tutte le tipologie di evento e con qualsiasi livello di rischio, nella documentazione inviata al Comune per lo svolgimento della manifestazione (sia nel progetto della manifestazione, costituito da planimetria e relazione tecnica, che nel piano generale di emergenza della manifestazione stessa) devono essere indicati: - la corsia preferenziale per i mezzi di soccorso, - l’area di stazionamento di un mezzo di soccorso o dell’eventuale posto medico avanzato, - il posizionamento dei soccorritori, dove previsto.