Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

COSAP

Canone per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche

Canone dovuto per le occupazioni permanenti o temporanee di spazi ed aree pubbliche

 

Esenzione pagamento COSAP 2020


Al fine di salvaguardare il tessuto economico del Comune, con delibera di Consiglio Comunale n.90 del 15 giugno 2020 è stato esteso a tutto l’anno 2020 l’esonero dal pagamento della COSAP per le occupazioni permanenti e temporanee realizzate dalle attività economiche in sede fissa e agli ambulanti del mercato settimanale, ad esclusione delle occupazioni con cavi, condutture, impianti o con qualsiasi altro manufatto, da aziende di erogazione di pubblici servizi, di cui all’art. 17, comma 6, del regolamento COSAP.

Si ricorda comunque che in base all’art. 181 del DL 34/2020, come modificato dall'art. 109 del dl n. 104/2020, le occupazioni realizzate dai pubblici esercizi sono esentate ex lege dal 1° maggio al 31 dicembre 2020, mentre le occupazioni realizzate dagli ambulanti sono esentate ex lege dal 1° marzo al 15 ottobre.

Pertanto, il Comune ha ampliato il periodo di esenzione rispetto a quanto previsto dall'art. 181 citato.

Nel caso in cui l'utente abbiamo pagato erroneamente la COSAP 2020, questa sarà rimborsa dal Comune previa presentazione di apposita istanza di rimborso. Nel caso in cui non sia presentato alcuna istanza di rimborso, l'importo pagato sarà comunque oggetto di compesanzione con quanto dovuto per il 2021.

COSAP permanente

Sono permanenti le occupazioni di carattere stabile, aventi durata uguale o superiore all'anno.

· Soggetti passivi COSAP permanente

Sono soggetti passivi coloro che occupano spazi ed aree pubbliche.
Qualsiasi occupazione di aree o spazi e' assoggettata ad apposita preventiva concessione o autorizzazione comunale rilasciata dall'ufficio competente, su domanda dell'interessato.

· Agevolazioni ed esclusioni del canone

Si vedano gli artt. 19 e art. 20 del Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone.

· Versamento del canone per le occupazioni permanenti

Il canone per le occupazioni permanenti va corrisposto annualmente.
Il versamento relativo alla prima annualita' va eseguito entro 30 giorni dal rilascio della concessione.
Per le annualita' successive a quella del rilascio della concessione il versamento del canone va effettuato entro il 31 marzo di ciascun anno.
Per le concessioni rilasciate in corso d'anno ed aventi durata superiore all'anno il canone sara' quantificato fino al 31 dicembre dell'anno stesso al fine di unificare tutte le scadenze dei versamenti al 31 marzo.
Il versamento del canone va effettuato su apposito conto corrente postale del comune intestato "Comune di Mirandola- versamento canone annuale occupazioni spazi e aree pubbliche- COSAP"
Il canone deve essere corrisposto in un'unica soluzione.
Qualora l'importo del canone annuo sia superiore o uguale ad Euro 258,00 e' ammessa la possibilita' del versamento in rate aventi scadenza 31 marzo, 30 giugno, 30 settembre, 31 dicembre. In ogni caso il versamento del canone deve essere effettuato entro l'ultimo giorno di occupazione.

· Sanzioni COSAP

Si veda l’art. 25 del Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche.

COSAP temporanea

Sono temporanee le occupazioni di durata inferiore all'anno e le occupazioni poste in essere in occasione dei mercati settimanali.

· Soggetti passivi COSAP temporanea

Sono soggetti passivi coloro che occupano spazi ed aree pubbliche.
Qualsiasi occupazione di aree o spazi e' assoggettata ad apposita preventiva autorizzazione comunale rilasciata dall'ufficio competente, su domanda dell'interessato.

· Agevolazioni ed esclusioni del canone

Si vedano gli artt. 19 e 20 del Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone.

· Versamento del canone per le occupazioni temporanee

Per le occupazioni temporanee il canone deve essere versato all'atto del rilascio dell'autorizzazione.
Il canone deve essere corrisposto in un’ unica soluzione.
Qualora l'importo del canone sia superiore o uguale a euro 258,00 e' ammessa la possibilita' del versamento in rate aventi scadenza 31 marzo, 30 giugno, 30 settembre, 31 dicembre.
In ogni caso il versamento del canone deve essere effettuato entro l'ultimo giorno di occupazione.

· Sanzioni COSAP

Si veda l’art. 25 del Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche.

Normativa di riferimento

Regolamento Cosap 2020 approvato con  delibera di CC n. 34 del 06/04/2020