Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

DIVIETO DI ABBRUCIAMENTO DEI RESIDUI VEGETALI

DIVIETO DI ABBRUCIAMENTO DEI RESIDUI VEGETALI
DIVIETO DI ABBRUCIAMENTO DEI RESIDUI VEGETALI
E' stato esteso fino al 30 aprile 2021, dalla Regione Emilia Romagna anche sul territorio regionale di Pianura Ovest, territorio in cui è ricompreso quello comunale di Mirandola

A causa dell’alto livello d’inquinamento dell’aria la Giunta Regionale dell’Emilia-Romagna, con propria Delibera numero 33 del 13 gennaio 2021, all’articolo 1 punto “h” ha disposto fino al 30 aprile 2021 il DIVIETO DI ABBRUCIAMENTO dei residui vegetali anche per la zona di Pianura Ovest, zona in cui è ricompreso il territorio comunale di Mirandola.

Fino al 30 aprile 2021, pertanto, non sarà possibile “gestire” con la combustione il materiale vegetale di risulta, anche proveniente dalla normale attività agricola, questo anche se raccolto e bruciato in piccoli cumoli pari od inferiori ai tre metri steri al giorno per ettaro. Chi viola il divieto sopra indicato sarà segnalato alle autorità/uffici competenti e soggiacerà alle sanzioni del caso.

Si ricorda infine che:

- prima di iniziare un abbruciamento (che deve essere sempre presidiato da una persona presente in loco), nei termini previsti dalla normativa vigente, bisogna segnalare lo stesso al numero verde 800841051 al quale risponde l’apposita Sala Regionale dei Vigili del Fuoco di Bologna; - è vietato abbruciare materiale nei pressi delle strade o quando il fumo le invade e crea pericolo per la circolazione sulle stesse.