Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

EMERGENZA CORONA VIRUS IL NUMERO IN AIUTO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ

EMERGENZA CORONA VIRUS IL NUMERO IN AIUTO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ
EMERGENZA CORONA VIRUS IL NUMERO IN AIUTO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ
È stato attivato dal Comune di Mirandola - dal lunedì al sabato, 8.30-12.30 - per richiedere pasti, farmaci e per le necessità primarie. Anche gli operatori contatteranno gli utenti fragili

 0535 29644: è il numero attivato dal Comune di Mirandola IN AIUTO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ (PER RICHIEDERE PASTI, FARMACI E PER LE NECESSITÀ PRIMARIE). E’ attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

L’obiettivo di questo servizio, data l’emergenza epidemiologica in corso da Covid-19, è quello di contrastare la solitudine e l’isolamento, attraverso la possibilità di avere a disposizione un regolare contatto telefonico. UN PUNTO DI RIFERIMENTO, in altri termini, rivolto alle persone particolarmente fragili che permette loro di ricevere messaggi positivi e soprattutto, di sentirsi dentro una rete sociale. Cosi da instaurare, rafforzare e non interrompere i contatti, prevenendo eventuali situazioni di rischio.  

Anche ed in particolare per questa ragione, GLI OPERATORI DEL SERVIZIO (assistenti sociali e operatori dello sportello sociale) CONTATTERANNO TELEFONICAMENTE IN VIA PRIORITARIA GLI UTENTI FRAGILI rientranti nella casistica sottoelencata, chiedendo informazioni sullo stato di salute e su eventuali necessità di carattere assistenziale (spesa, consegna farmaci) ricordando di evitare spostamenti e le corrette prassi di igiene personale/ambientale.

Sono da ritenersi persone fragili (e che quindi possono usufruire del servizio oltre che essere contattate) tutte quelle per:

CONDIZIONI DI SALUTE

- persona non autosufficiente

- patologie debilitanti

- turbe psichiche

- apparecchi salvavita

- medicinali salvavita

- soggetti con patologie psichiche/neurologiche/cognitive

 

CARATTERISTICHE PERSONALI E SOCIALI

- età superiore a 75 anni

- vive solo

- presenza di ultra 75enne nel nucleo familiare

- presenza di disabile nel nucleo familiare

- presenza di badante straniera (problemi legati alla lingua, alla cultura)

- assenza di figli e altri legami parentali

- figli/parenti residenti lontano dal domicilio

- dipendenza da alcool e/o droghe

 

NUCLEI FAMILIARI IN CARICO AL SERVIZIO SOCIALE

- vive solo

- senza fissa dimora

- assenza di figli/parenti

- abitazione in estrema periferia/ isolata come vicinato/fatiscente

- povertà culturale (perché a causa del minor grado di consapevolezza del rischio può/possono assumere comportamenti inadeguati)

- senza possibilità di spostarsi (no patente, no auto)