Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

GRADUATORIA PER CONTRIBUTI PER I CENTRI ESTIVI

GRADUATORIA PER CONTRIBUTI PER I CENTRI ESTIVI
GRADUATORIA PER CONTRIBUTI PER I CENTRI ESTIVI
Nei nove Comuni dell'Area Nord

I Comuni dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord hanno aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” 2019, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Destinatari

Famiglie residenti nei nove Comuni sopra citati, di bambini e ragazzidelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, di età compresa dai 3 ai 13 anni (nati dal 2006 al 2016).

 

Valore del contributo e periodo di riferimento

Il contributo rimborsa la spesa della retta settimanale (ed eventuale costo del pasto) fino a € 84,00 per 4 settimane, o per un numero di settimane superiore, se il costo settimanale è inferiore. Il contributo massimo ammissibile sarà pari a 336,00 euro.

Resta comunque fermo che il contributo totale non potrà essere superiore al costo totale di iscrizione, previsto dal soggetto gestore per il numero complessivo di settimane.

 

Requisiti per beneficiare del contributo

-          residenza nei Comuni di Camposanto, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, San Possidonio e  San Prospero;

-          età del/dei minore/minori compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2006 al 2016);

-          famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;

-          famiglie in cui uno dei due genitori non è occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE;

-          famiglie con ISEE non superiore a € 28.000,00;

-          iscrizione ad un centro estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei Soggetti gestori individuati dall’Unione Comuni Modenesi  Area Nord, quale soggetto capofila per il coordinamento e la gestione del progetto regionale “Conciliazione vita-lavoro” con specifico Avviso pubblico, reperibile sul sito dell’U.C.M.A.N. e sul sito di ciascuno dei nove Comuni (Camposanto, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero);

-          iscrizione ad un centro estivo di un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna che ha aderito al sopra citato “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”.

 

Divieto di cumulo con contributi per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2019

Non è possibile accedere al contributo regionale nel caso il minore benefici di contributi da altri soggetti pubblici per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2019, fatto salvo eventuali agevolazioni previste dall’ente locale.

 

Modalità e termini di presentazione delle domande

Le famiglie interessate possono presentare domanda on-linea decorrere da lunedì 06.05.2019, fino alle ore 12,30 di venerdì 28.06.2019, entrando nel sito dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord www.unioneareanord.mo.it dove è possibile registrarsi e seguire il percorso guidato per la compilazione del modulo.

In via residuale, solo in caso di oggettive difficoltà, sarà possibile presentare domanda al proprio Comune di residenza, come segue: presso l’U.R.P. del Comune di Cavezzo e presso gli uffici istruzione di Camposanto, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia,  Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero.

In tal caso, il genitore richiedente il contributo dovrà presentarsi allo sportello di competenza con il modulo cartaceo (reperibile sul sito di U.C.M.A.N. e sui siti dei nove Comuni dell’Area Nord), già compilato e firmato.

Lo sportello fornirà il supporto per l’inoltro della domanda on-line.

La domanda, resa in autodichiarazione, ai sensi del DPR n.445/2000, deve essere compilata e sottoscritta dal genitore in qualità di possibile beneficiario del contributo.

In ogni caso, alla domanda  devono essere allegati:

-          copia di un documento di identità in corso di validità del richiedente (carta di identità o patente);

-          attestazione ISEE 2019 per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni;

-          sostituzione unica (DSU), solo nel caso di famiglie in cui uno dei due genitori non è occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.

In caso di particolari e motivati impedimenti nella presentazione dell’attestazione ISEE entro il termine di venerdì 28.06.2019, la domanda di contributo sarà accolta  ed inserita provvisoriamente nella graduatoria.

Sarà cura della famiglia interessata consegnare l’attestazione ISEE 2019 presso l’ufficio istruzione del proprio Comune appena ne entra in possesso e comunque entro e non oltre le ore 12,30 di venerdì 30.08.2019.

Decorso tale termine, il richiedente sarà automaticamente escluso dalla graduatoria dei beneficiari.

 

Procedura per l’ammissione al contributo

A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata un’unica graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come possibili beneficiarie del contributo, fino ad esaurimento del budget distrettuale.

La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, in modo decrescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore.

La graduatoria provvisoria verrà pubblicata entro luglio 2019.

Prima dell’erogazione dei contributi alle famiglie sarà pubblicata la graduatoria definitiva.

 

Modalità di erogazione del contributo

L’Unione Comuni Modenesi Area Nord verserà direttamente alla famiglia il contributo regionale assegnato secondo quanto indicato già al paragrafo “Valore del contributo e periodo di riferimento”, previa presentazione da parte del gestore di dichiarazione attestante i periodi di effettiva frequenza del bambino/ragazzo e dei relativi pagamenti, con allegate le ricevute. La famiglia verserà al soggetto gestore del centro estivo la retta completa e sarà tenuta comunque a conservare copia dei pagamenti effettuati.

L’Ente capofila del distretto è tenuto a verificare la veridicità delle autodichiarazioni rese dai destinatari dei contributi, nella ragione di un campione non inferiore al 5%.

 

Il trattamento dei dati personali è effettuato nelle modalità e secondo le previsioni di cui al Regolamento europeo n°679/2016.

 

Il link per accedere al modulo richiesta contributo per la frequenza ai centri estivi 2019:

 

https://unioneareanord.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=CONCILIAZIONE_2019