Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

RINNOVAMENTO RETE IDRICA SU VIALE GRAMSCI

RINNOVAMENTO RETE IDRICA SU VIALE GRAMSCI
RINNOVAMENTO RETE IDRICA SU VIALE GRAMSCI
Lavori dall'8 giugno fino - salvo imprevisti - all'ottobre 2020. Il tratto interessato dall'intervento è compreso tra via Cecchi e via Borghetto. Sono previste limitazioni al circolazione veicolare

L’intervento che verrà eseguito da Aimag, interessa viale Gramsci, nel tratto compreso tra via Cecchi e via Borghetto, nel Comune di Mirandola e prevede il rinnovamento di un tratto di rete idrica lungo complessivamente circa 1200 metri.

Il progetto prevede la sostituzione ed il potenziamento di un tratto di condotta idrica. Contestualmente sarà eseguita anche la sostituzione dei relativi allacciamenti e dove possibile i contatori saranno spostati in posizione accessibile su suolo pubblico al confine di proprietà (secondo indicazioni Regolamento ATERSIR). L’intervento nasce dalla necessità di sostituire una rete idrica obsoleta e soggetta a diverse rotture e fughe spesso non rilevabili, con una maggiorazione di portata - previsti nella Carta dei Servizi (per Mirandola Pressione Minima m.c.a 15, Pressione Massima m.c.a 36) - che permetterà il potenziamento di quel tratto di rete.

Il tracciato per la posa della rete di distribuzione è stato definito in base ai seguenti criteri:

· mantenimento della continuità del servizio di distribuzione alle utenze esistenti;

· rispetto degli strumenti di pianificazione territoriale ed urbanistica,

· limitare il più possibile le interferenze con i servizi esistenti (ENEL, Telecom, Canali di Bonifica, Fognatura, Gas ecc…); dove ciò non sarà possibile verranno rispettate le prescrizioni e le indicazioni degli Enti gestori dei sottoservizi interferenti;

· agevolare l’esecuzione delle opere arrecando il minor disagio possibile ai residenti (come

limitazioni della viabilità, interruzione del servizio di distribuzione, etc.), nonché al principio della massima economia.

La posa della tubatura avverrà tramite scavo a cielo aperto

La durata dei lavori per la realizzazione delle opere sono stati stimati nella misura di 14 settimane. L’avvio è previsto per lunedì 8 giugno per concludersi, salvo imprevisti o eventi imprevedibili/emergenziali, ad ottobre 2020

L’intervento non interferirà in alcun modo con elementi vegetali di interesse paesaggistico-ambientale costituiti dalle alberature poste in filari o gruppi e dalle siepi.

 

SONO PREVISTE LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE. In proposito seguiranno ulteriori aggiornamenti dettagliati.