Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Thomas Lange

Thomas Lange

THOMAS LANGE

(Berlino, 1957)

Artista tedesco che lavora sul tema della memoria e del trascorrere del tempo, creando ponti e collegamenti inediti tra epoche storiche differenti facendo interagire passato, presente e futuro, attraverso una continua azione stratificante. Per Mirandola ha realizzato un grande ritratto eseguito su una rete di alluminio che è stato montato in sovrapposizione alla gigantografia dell'antico ritratto di Giovanni Pico della Mirandola. Questa azione ha generato una intersezione tra le due immagini in cui, sia visivamente sia concettualmente, il presente si sovrappone al passato come in una sorta di cortocircuito che vuole essere un omaggio a Pico, ma anche un auspicio affinché la sua importante eredità venga raccolta nel presente e nel futuro da altri personaggi illuminati che riusciranno a distinguersi ancora, creando una nuova storia da ricordare.

Thomas Lange è stato invitato alla Biennale di Venezia nel 1990. Nel 2001 è vincitore del 41° Premio Suzzara (MN). Nel 2014 è stato inviato a realizzare la prima pagina de La Lettura del Corriere della Sera del 26 gennaio 2014. Ha all’attivo una notevole attività espositiva, soprattutto in Germania, in Belgio e in Italia e le sue opere e i suoi progetti sono stati esposti in diverse gallerie d’arte e in prestigiosi musei e fondazioni, tra i quali la Berlinische Galerie e il Martin Gropius-Bau di Berlino, la Kunsthalle di Mannheim, il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, il Palais de Beaux-Arts di Bruxelles, il Musèe d'art Contemporain de Nice, la Kunstverein di Bielefeld, il Museum voor Moderne Kunst di Ostende, Gustav-Luebcke Museum di Hamm, la Staeditsche Galerie di Regensburg, il Mocak Museum di Cracovia, la Kunsthalle di Budapest, il Museum am Dom di Würzburg, nei diversi spazi museali europei della Collezione Würth e al Mori Art Center di Tokyo.

Tra le mostre personali in Italia, si ricordano quelle presso Palazzo Venezia a Roma (2005), l’Art Forum Würth di Capena – Roma (2007), galleria Il Frantoio a Capalbio con Enzo Cucchi (2010), Fondazione MUDIMA a Milano (2013), Palazzo Collicola a Spoleto (2013-2014), Fondazione VOLUME! a Roma (2014-2015), ZAC a Palermo (2017), SMMAVE a Napoli (2018), la Fondazione 107 a Torino (2018-2019). Nel 2019 ha realizzato le scenografie per la performance “Narcissus” al museo MACRO di Roma.