Salta al contenuto

Le misure anti Covid-19

Le elezioni rappresentano uno dei principali momenti della vita politica e sociale del Paese, in cui tutti i cittadini elettori sono chiamati ad esprimere le loro preferenze recandosi presso i luoghi adibiti a raccogliere il loro voto, sono pertanto momenti di aggregazione e, in quanto tali, in questo periodo sono soggetti ad alcune delle precauzioni e restrizioni dovute all’emergenza.

Le misure anti Covid-19

Si riportano le prescrizioni impartite dal Ministero dell'Interno e della Salute, inerenti il protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultaizoni referendarie dell'anno 2022.

  • l’uso della mascherina non è obbligatorio ma fortemente raccomandato (Circolare n.66 del 8/06/2022 del Ministero dell’Interno);
  • mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone;
  • evitare in ogni modo aggregazioni o affollamenti;
  • mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri nel caso in cui venga richiesto dal presidente di seggio di togliersi la mascherina per il riconoscimento;
  • igienizzare le mani con i prodotti che saranno messi a disposizioni di tutti gli elettori, sia prima della consegna della scheda e della matita per il voto, sia dopo l’espressione del voto;
  • inserire direttamente le schede votate e correttamente ripiegata all’interno dell’urna;
  • trattenersi all’interno della sede del seggio elettorale il tempo minimo e indispensabile per esercitare il proprio voto;
  • seguire le indicazioni presenti all'interno dell'edificio relativamente all'ingresso e uscita.

Voto domiciliare per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid-19 non possono recarsi a votare, ma potranno richiedere il voto domiciliare), trasmettendo, entro martedì 7 giugno 2022 (il termine non è perentorio) al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, anche con modalità telematiche ai seguenti indirizzi:

  • posta elettronica: elettorale@comune.mirandola.mo.it;
  • PEC: comunemirandola@cert.comune.mirandola.mo.it
  • Fax: 053529536.
  1. una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l'indirizzo esatto e completo di questo;
  2. un certificato, rilasciato dal funzionario medico dell'azienda USL in data non anteriore al 29 maggio 2022 che attesti l'esistenza delle condizioni di trattamento domiciliare o di isolamento per Covid-19; il certificato deve essere richiesto attraverso il form pubblicato su www.ausl.mo.it/voto-certificato-isolamento
  3. copia della tessera elettorale;
  4. copia di un documento d'identità valido.

Il voto dell'elettore verrà raccolto nel giorno delle votazioni da un apposito seggio elettorale, composto da un presidente e due scrutatori.

MAGGIORI INFORMAZIONI SUI REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022 SUL SITO DEL MINISTERO DEGLI INTERNI

oppure consultare il sito della Prefettura di Modena: www.prefettura.it/modena;

A chi si rivolge

Alle persone costrette all'isolamento il giorno delle votazioni causa Covid-19, e che desiderano esprimere il proprio voto in occasione dei Referendum abrogativi del 12 giugno 2022

Accedere al servizio

Come si fa

Deve essere trasmessa la documentazione precedentemente descritta all'Ufficio Elettorale del Comune di iscrizione nelle liste elettorali

Cosa si ottiene

L'autorizzazione a votare persso il domicilio nel quale si sta facndo l'isolamento, anche se diverso dal Comune di iscrizione nelle liste elettorali

Cosa serve

La documentazione precedentemente descritta

Costi e vincoli

Costi

Nessuno

Vincoli

Deve essere presentato un certificato medico rilascito dall'Azienda Sanitaria Locale, con data successiva al 28 maggio 2022.

Tempi e scadenze

La richiesta deve essere inoltrata al Comune entro martedì 7 giugno 2022

Modulistica

Trasparenza

Modalità di avvio
Inoltro della domanda di voto domiciliare
Decorrenza termine

Dalla presentazione della domanda

Fine termine

12 giugno 2022

Tempo medio

Rilascio dell'autorizzazione una volta verificata la regolarità della documentazione presentata

Silenzio assenso/Dichiarazione dell'interessato sostitutiva del provvedimento finale
No
Provvedimento finale

Autorizzazione al voto domiciliare

Responsabile del procedimento
Domiziano Battaglia
Dirigente
Luca Bisi
Atti e documenti a corredo dell'istanza
  • un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dall'Azienda Sanitaria Locale, in una data successiva al 28 maggio 2022, che attesti l'esistenza delle condizioni di trattamento domiciliare o isolamento da Covid;
  • copia della tessera elettorale;
  • copia di un documento d'identità valido.
Titolare del potere sostitutivo

Dirigente del Servizio

Riferimenti normativi
  • Circolare del Ministero dell’Interno n.44 del 5/05/2022, dedicata all’applicazione del decreto;
  • Circolare del Ministero dell’Interno n.48 del 11/05/2022, relativa alla divulgazione del protocollo sanitario;
  • Circolare del Ministero dell’Interno n.49 del 12/05/2022, relativa alle modalità di raccolta del voto di pazienti Covid-19 in isolamento e nelle RSA;
  • Circolare del Ministero dell’Interno n.52 del 18/05/2022, relativa alla fornitura di dispositivi di sicurezza;
  • Circolare del Ministero dell’Interno n.66 del 8/06/2022, che ha eliminato l’obbligo di mascherina.
  • d.L. n.41 del 4 maggio 2022;
  • Circolare della Prefettura di Modena del 6/05/2022;
  • Legge n.17/2003;
  • Legge n.15/1991;
  • Legge n.104/1992;
  • Circolare Ministero dell'Interno - direzione generale dei servizi elettorali - n.6/2003;
  • d.L. n.1/2006

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

10-06-2022 12:06

Questa pagina ti è stata utile?