Salta al contenuto

Descrizione

Premesso che:

- a decorrere dal 1° gennaio 2023 è divenuto operativo il recesso del Comune di Mirandola dall’Unione Comuni Modenesi Area Nord, con la conseguente reinternalizzazione dei servizi attualmente in capo all’Unione stessa, tra cui il Servizio Informatico;

- è stato definito un Atto di indirizzo e Protocollo attuativo tra Unione e Comune di Mirandola (approvato dal Consiglio Unione con deliberazione n. 88 del 28.11.2022 e dal Consiglio comunale di Mirandola con deliberazione n. 120 del 30.11.2022) volto a disciplinare tale processo di uscita, il cui art. 7.2.1 tratta in particolare gli aspetti legati ai servizi informatici;

- in forza di detto Protocollo attuativo, i servizi informatici non saranno oggetto di alcuna gestione associata, fermo restando che il processo di piena emancipazione informatica del Comune di Mirandola dall’Unione richiede tempo, poiché vi sono reti ed infrastrutture condivise la cui separazione comporta una serie di attività di non breve durata;

- ad oggi, infatti, i sistemi informativi dell’Unione sono configurati in forma centralizzata “On premise”, vale a dire che l’erogazione dei servizi informatici di tutti i Comuni dell’Unione, compresa Mirandola, e dell’Unione stessa avviene attraverso un’infrastruttura fisicamente costituita e funzionante presso i locali del Comune di Mirandola;

- è comunque necessario addivenire entro l’anno 2024 alla completa emancipazione informatica del Comune di Mirandola dall’Unione, attraverso la pianificazione e l’esecuzione di tutte le attività necessarie al raggiungimento di detto scopo;

- a seguito della riorganizzazione dell'Ente, il Servizio Informatico è stato assegnato al Settore Affari Generali, ma risulta sprovvisto di un responsabile dotato della necessaria competenza tecnica ed in grado di presidiare il delicato processo di separazione dal Servizio Informatico Associato (SIA) dell'Unione, da attuarsi nei tempi indicati;

- deve inoltre essere garantito il presidio delle procedure riguardanti i progetti PNRR Linea Digitale, per cui il Comune di Mirandola ha già presentato domanda per quanto riguarda le Misure 1.2 – 1.3.1 - 1.4.1 – 1.4.3 – 1.4.4 – 1.4.5, al fine di assicurarne la piena e corretta esecuzione nei tempi previsti ai fini dell’erogazione dei relativi finanziamenti.

Evidenziata dunque l'esigenza di conferire, tramite procedura comparativa, un apposito incarico di collaborazione (professionale, in caso di soggetti con partita Iva, od occasionale, in caso di soggetti senza partita Iva) da svolgersi nell’ambito del Servizio Informatico nell’anno 2024.

Dato atto che, come già attestato dai dirigenti dell’Ente con apposite dichiarazioni acquisite agli atti, non sussiste personale dipendente in grado di effettuare le prestazioni richieste, tenuto conto che è richiesto il possesso della Laurea in Informatica, in Ingegneria Informatica o titolo equivalente.


Soggetti interessati:

Trattandosi di conferimento di incarico di collaborazione, in ottemperanza all’art. 47, comma 4, del regolamento comunale per l’ordinamento degli uffici e dei servizi, il presente avviso è rivolto alle persone fisiche, compresi gli studi associati ove privi di soggettività giuridica, esclusi dunque gli affidamenti alle persone giuridiche. Si tratta, infatti, di attività esercitabili in forma di lavoro autonomo sulla base di contratti di prestazione d’opera, da stipulare con soggetti esercenti attività professionale e titolari di partita Iva, o con soggetti non titolari di partita Iva, nella forma della collaborazione occasionale.

Oggetto dell’incarico:

L’oggetto dell’incarico consiste nello svolgimento delle seguenti attività:

- presidio ed attuazione delle attività necessarie alla completa emancipazione informatica del Comune di Mirandola dall’Unione Comuni Modenesi Area Nord, mediante separazione delle reti e delle banche dati attualmente condivise;

- gestione dei contratti di licenza, manutenzione ed assistenza per i prodotti software di base; - definizione, in accordo con l’Amministrazione comunale e con il dirigente di riferimento, delle modalità di sviluppo dei progetti informatici, con le relative tempistiche di implementazione;

- definizione dell'architettura del sistema (applicativa e sistemistica), delle funzionalità e delle prestazioni attese;

- valutazioni circa l'utilizzo di applicazioni software, con messa a punto dei piani di lavoro comprensivi di tempi, costi, risorse e risultati attesi;

- partecipazione ai gruppi di lavoro finalizzati alla realizzazione dei progetti informatici;

- verifica, tramite supervisione delle attività appaltate ad imprese esterne, del rispetto degli obblighi contrattuali, verificando che i servizi ed i prodotti siano coerenti con le specifiche del contratto; - supervisione all’installazione ed alla messa in esercizio delle applicazioni a livello macro, individuando eventuali aspetti problematici (funzionalità mancanti o incomplete, cattive prestazioni, errori, ecc.) e curandone la soluzione;

- collaborazione nella redazione degli atti di competenza del Servizio e nella predisposizione di tutta la documentazione necessaria per le procedure di acquisto e per le gare d’appalto;

- individuazione del fabbisogno di formazione tecnica specializzata e collaborazione nella predisposizione dei relativi piani di formazione;- partecipazione ai tavoli di lavoro convocati per l’implementazione dei progetti regionali e nazionali (PagoPA, AppIo, ANPR, ecc.);

- coordinamento e supervisione dell’assistenza di primo livello su postazioni di lavoro;

- coordinamento e supervisione dell’assistenza di secondo livello su apparati di rete e Datacenter; -presidio delle procedure riguardanti i progetti PNRR Linea Digitale, cui il Comune di Mirandola ha aderito (Misure 1.2 – 1.3.1 - 1.4.1 – 1.4.3 – 1.4.4 – 1.4.5), al fine di assicurarne la piena e corretta esecuzione nei tempi previsti ai fini dell’erogazione dei relativi finanziamenti;

- pianificazione progetti di sicurezza informatica per aumentare il livello di integrità, disponibilità e riservatezza dei sistemi informativi dell'Ente;

- supporto, progettazione e dispiegamento Virtual Machine in ambienti virtuali;

- supervisione dei processi di digitalizzazione delle istanze presentate all'Ente.

L’incaricato è tenuto a garantire la presenza fisica presso la sede comunale di via Giolitti n. 22 almeno un giorno la settimana, rendendosi disponibile a prestare la propria attività da remoto negli altri giorni lavorativi.

Nella domanda il soggetto interessato è tenuto a fornire il proprio curriculum vitae formativo -professionale volto a comprovare la professionalità e l’esperienza possedute in relazione alle prestazioni da svolgere.

Modalità di svolgimento:

Nell’adempimento delle prestazioni l’incaricato sarà autonomo, fermo restando l’obbligo di rapportarsi con il dirigente del Settore Affari Generali del Comune di Mirandola e di seguire le indicazioni dallo stesso fornite.

Requisiti richiesti:

Il soggetto individuato per lo svolgimento delle attività in parola deve essere in possesso di specifica professionalità ed esperienza rispetto alle prestazioni da eseguire. Deve inoltre essere in possesso della Laurea in Informatica, in Ingegneria Informatica o titolo equivalente.

Non devono sussistere in capo allo stesso i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e, parimenti, non devono sussistere i casi di inconferibilità e di incompatibilità previsti dal D.Lgs. n. 39/2013.

L’Ente si riserva la facoltà di modificare o revocare la procedura relativa al presente avviso senza che possa essere avanzata pretesa alcuna da parte di coloro che hanno manifestato interesse.

Termini e durata:

L’incarico avrà durata dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024.




Tipologia del bando

Altro

Destinatari del bando

Altro

Ente erogatore

Comune di Mirandola

Tempi e scadenze

30novembre2023

Data di pubblicazione

30novembre2023

09:56 - Apertura del bando

15dicembre2023

11:30 - Scadenza dei termini per partecipare al bando

Documenti allegati

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Dirigente del Settore I- dott. Luca Bisi

mail: luca.bisi@comune.mirandola.mo.it

tel: 0535/29516


Ultimo aggiornamento: 21-02-2024, 09:34