Salta al contenuto

Contributi destinati al pagamento delle utenze domestiche per famiglie in difficoltà

Sono rivolti a nuclei familiari residenti nel Comune di Mirandola in situazione di criticità a seguito dell’emergenza Covid. Domande entro il 29 ottobre 2022

Data:

09-08-2022

Contributi destinati al pagamento delle utenze domestiche per famiglie in difficoltà
Il Bando - i fondi oltre 73mila euro - è finalizzato al sostegno di nuclei familiari in situazione di particolare criticità a seguito dell’emergenza Covid mediante l’erogazione di contributi economici per il pagamento di utenze domestiche (energia elettrica, acqua e gas) come da Decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021.
Beneficiari Possono beneficiare dei contributi oggetto del presente Bando le persone in stato di difficoltà economica residenti nel Comune di Mirandola da almeno tre anni dalla data di approvazione del bando.
Requisiti richiesti per la partecipazione al bando Per la presentazione della domanda di erogazione del contributo economico i richiedenti di cui all’art. 2, devono possedere i seguenti requisiti: - Per i cittadini italiani e dei Paesi appartenenti all’Unione europea o extracomunitari in possesso di regolare titolo di soggiorno, essere residenti nel comune di Mirandola da almeno tre anni alla data di pubblicazione del bando; - Dichiarazione ISEE in corso di validità pari ad un massimo di 25.000 €; - Essere titolari delle utenze per il solo uso domestico nell’abitazione di residenza per le quali non siano stati concessi analoghi contributi; - E’ possibile presentare richiesta di contributo anche nel caso in cui sia cessata la fornitura a seguito di morosità.
Presentazione delle domande e criteri di formazione della graduatoria La domanda, completa di tutti gli allegati, dovrà essere presentata dal titolare dell’utenza domestica allegando le bollette comprovanti la spesa sostenuta. Sono esclusi eventuali altri componenti del nucleo familiari ancorché intestatari di utenze domestiche in quanto il contributo è rivolto al nucleo. Le domande presentate unicamente online tramite identità digitale verranno raccolte fino ad esaurimento fondi e comunque entro e non oltre il termine del 29 ottobre 2022.

QUESTO IL LINK PER COMPILARE DIRETTAMENTE LA DOMANDA IN MODALITA' ONLINE

Per richiedere chiarimenti/indicazioni sulla compilazione da parte dell’ufficio servizi sociali è prendere appuntamento sia online che telefonicamente allo sportello sociale del Comune Mirandola – 0535 29644.
L’erogazione del contributo avverrà fino a esaurimento delle risorse assegnate e verrà corrisposto una tantum. Alla domanda devono essere allegati: - Permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari; - Copia delle bollette delle utenze pagate relative all’anno 2022 che non siano già state oggetto di contributo; - IBAN; La domanda, in caso di mancanza anche di uno solo dei requisiti/documenti richiesti, è da considerare inammissibile, quindi non può essere accolta. La graduatoria verrà redatta con ordine decrescente dei punteggi assegnati a ciascun richiedente secondo i seguenti criteri:

Le domande saranno collocate in ordine decrescente di punteggio assegnato; in caso di parità la collocazione in graduatoria avverrà in base al valore Isee crescente; in caso di ulteriore parità in base alla data di presentazione della domanda.
Importo del contributo economico L'importo del contributo economico UNA TANTUM verrà definito in base al punteggio ottenuto da ciascun richiedente. Con cadenza mensile verrà predisposta la graduatoria alla quale farà seguito l’erogazione del contributo secondo l’ordine di graduatoria e sino all’esaurimento delle risorse economiche disponibili.


L'entità del contributo non potrà comunque mai superare l'importo delle utenze domestiche presentate a corredo della domanda.
I beneficiari di tale misura potranno presentare richiesta di contributo economico straordinario nell’annualità 2022 per importi residuali non oggetto di contributo.
Chiusura del procedimento e Controlli L’ufficio servizi sociali, acquisita la domanda provvede con cadenza mensile: - Alla valutazione dei requisiti e attribuzione del punteggio; - All’acquisizione di eventuale documentazione integrativa; - alla determinazione dei beneficiari e degli importi; - alla liquidazione del contributo. I destinatari delle erogazioni che hanno fruito indebitamente di interventi dell’Amministrazione comunale, poiché conseguenti a dichiarazioni mendaci o documenti falsi, sono tenuti a rimborsare con effetto immediato quanto percepito illecitamente e sono soggetti alle conseguenze di carattere penale di cui all’art. 496 del codice penale.
Informativa sul trattamento dei dati I dati e le informazioni acquisiti in esecuzione del presente Bando verranno utilizzati ai sensi del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali (UE) 2016/679 e dei d.lgs. n. 196/2003 e d.lgs.101/2018, esclusivamente per le finalità relative al procedimento attivato con il presente Bando. I dati acquisiti saranno trattati con l’ausilio di strumenti, anche elettronici, idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza secondo le modalità previste dalle leggi e dai regolamenti vigenti.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 14:08

Questa pagina ti è stata utile?