Salta al contenuto

“Bonus nidi”: sino a 300€ al mese per le famiglie mirandolesi che non hanno potuto aver accesso ai nidi comunali

Data:

24-11-2022

Il Comune di Mirandola ha disposto un contributo rivolto a tutte le famiglie che abbiano presentato, nei tempi e con le modalità corrette, formale richiesta di accesso ai nidi comunali per l’anno scolare 2022-23, risultando escluse per insufficienza di posti nelle strutture comunali. Un aiuto concreto, volto ad equiparare lo sforzo economico delle famiglie risultate escluse dai due nidi situati sul territorio comunale, “Il Paese dei Balocchi” e “La Civetta” (gestiti sino al prossimo 31/12 da UCMAN), con quello delle famiglie beneficiarie.

Nello specifico si tratta di un contributo economico del valore - per singola richiesta - pari ad un massimale di 300€/mese per tutta la durata dell’anno educativo (5 Settembre 2022 – 23 Giugno 2023).

A CHI E’ RIVOLTO

Alle famiglie già in graduatoria per l’anno educativo 2022-23, ma risultate escluse dall’inserimento nei nidi comunali per insufficienza di posti (si tratta di n. 94 casi).

COME VI SI ACCEDE

  • Presentando regolare domanda entro e non oltre il termine ultimo, fissato al 1 dicembre 2022.
  • A tutti e 94 gli interessati è stata inviata una comunicazione personale contente la dettagliata modalità per richiedere ed accedere al “Bonus Nidi”.


Abbiamo attinto al massimo delle risorse disponibili per aiutare tutte le famiglie che non abbiano potuto beneficiare del servizio “nido” comunale (rivolto a bambini ricompresi nella fascia d’età 0-36 mesi) per insufficienza di posti – commenta l’Assessore all’Istruzione del Comune di Mirandola, Marina Marchi Un sostegno concreto che va a coprire la differenza esistente, in termini di spesa, con le famiglie rientrate nella graduatoria in posizione utile per l’inserimento dei propri figli nei nidi comunali”.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

24-11-2022 14:11

Questa pagina ti è stata utile?