Salta al contenuto

Ciclovia del Sole e sviluppo cicloturistico del territorio. L’Ass. Gandolfi ha incontrato gli operatori delle attività ricettive

Data:

17-03-2021

MIRANDOLA: CICLOVIA DEL SOLE E SVILUPPO CICLOTURISTICO DEL TERRITORIO. L’ASS. GANDOLFI HA INCONTRATO GLI OPERATORI DELLE ATTIVITÀ RICETTIVE

“Vogliamo guardare avanti ed oltre alla situazione attuale. Il territorio mirandolese, tra storia, natura, tradizioni, cucina, economia e posizione geografica presenta peculiarità tali da renderlo attrattivo anche dal punto di vista propriamente turistico, che non sia solamente quello legato al turismo di business. La Ciclovia del Sole di ormai prossima inaugurazione, lo attraversa per 10 km circa e rappresenta un ulteriore valore aggiunto, un’opportunità da cogliere e sviluppare in questa direzione.” Queste le parole dell’Assessore alla Promozione del territorio del Comune di Mirandola Fabrizio Gandolfi, a seguito dell’incontro tenutosi con gli operatori delle attività ricettive dell’alloggio (alberghiere ed extralberghiere) e della ristorazione.

Un incontro quello che ha organizzato il Comune di Mirandola con modalità online, molto partecipato ed a cui hanno preso parte anche i rappresentanti locali delle associazioni imprenditoriali: Lapam Confartigianato, Confesercenti e Cna. Tanto l’interesse da parte degli operatori rispetto ai temi trattati. La Ciclovia del Sole che verrà inaugurata il 13 aprile prossimo ha fatto da apripista per l’opportunità che rappresenta di sviluppo turistico, come pure il neo sito web per la promozione del territorio terredeipico.it pensato anche come vetrina per promuovere le attività ricettive, commerciali ed artigianali. Un aspetto questo che non è passato inosservato proprio per la possibilità offerta alle imprese di registrarsi sul portale e quindi avere un ulteriore riferimento per farsi conoscere.

Degno di nota anche lo scambio di riflessioni costruttive tra l’Assessore Gandolfi e le imprese. Sottolineando sempre restando in tema di sviluppo turistico legato alle due ruote, il ruolo avuto lo scorso anno dalle Valli mirandolesi ed il gradimento delle attività proposte che hanno portato a più di 2000 visitatori al Barchessone per le iniziative e le escursioni organizzate e ad oltre 500 noleggi di bici contro gli appena 50 del 2019, è emerso anche l’impegno degli operatori a tal senso. Suddiviso tra, accoglienza specifica e rivolta ai cicloturisti ed opportunità di noleggio bici nelle strutture ricettive. Quanto alla direzione da intraprendere il Comune indica: quella di potenziare i servizi di Bike sharing, l’allestimento di parcheggi dedicati alle biciclette presso le strutture ricettive e depositi custoditi; un servizio navetta per la stazione ferroviaria e trasporto bagagli; uno di riparazione biciclette (officine e ricambi) sviluppare percorsi enogastronomici dedicati ai cicloturisti e dotarsi di colonnine per la ricarica delle biciclette elettriche.

“Dall’incontro, utile e costruttivo, ragione per cui mi sento di ringraziare quanti vi hanno preso parte – ha sottolineato l’Assessore Gandolfi – è emersa unitamente alla voglia di ripartire, la consapevolezza di quanto ha da offrire il territorio mirandolese. Siamo pertanto motivati a lavorare per incrementarne l’attrattività. Ben consci di quello che può offrire al turista di passaggio o che decide di fermarsi più giorni. Ma anche semplicemente a chi, famiglie comprese è in cerca del contesto ideale per una passeggiata in bicicletta in tranquillità, nel verde e nella storia e a pochi chilometri dai centri abitati.”

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

24-03-2021 10:03