Salta al contenuto

Contributi fino a 300 euro mensili per le famiglie coi bimbi esclusi dai nidi. Il Consiglio comunale vota unanimemente la proposta della Giunta

Data:

13-11-2021

MIRANDOLA, CONTRIBUTI FINO A 300 EURO MENSILI PER LE FAMIGLIE COI BIMBI ESCLUSI DAI NIDI. IL CONSIGLIO COMUNALE VOTA UNANIMEMENTE LA PROPOSTA DELLA GIUNTA

"Le famiglie con i bimbi esclusi dai nidi, avranno un sostegno fino a 300 euro mensili per ciascun bambino. È quanto ha deliberato il Consiglio comunale unanimemente in occasione della seduta straordinaria di giovedì 11 novembre. Diamo seguito in modo concreto a quanto avevamo anticipato poco meno di un mese fa nell'incontro che abbiamo avuto con i genitori con i quali cui ci siamo impegnati in tal senso". Queste le parole dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Mirandola Marina Marchi, a commento del risultato raggiunto.

Trova intanto una prima soluzione il problema che per Mirandola si trascinava da parecchio tempo e in attesa di ampliare la ricettività dei nidi comunali, oltretutto già allo studio dell'Amministrazione.

Fortemente attenzionato il tema già prima dell'avvio dell'anno scolastico, dato che ad essere penalizzati erano 41 bimbi, non tanto per assenza dei requisiti quanto per mancanza di posti, l'Assessore Marchi aveva posto la questione in sede di UCMAN, in quanto il servizio scuola per il comune di Mirandola resta per ora in capo all'Unione dei Comuni Modenesi dell'Area Nord. "Avevamo la necessità di dare una risposta in modo celere, determinato e concreto a famiglie, private di un servizio indispensabile - sottolinea l'Assessore Marchi - Mancando i posti a sufficienza nei nidi comunali e cogliendo la gravità di un disagio importante, l'Amministrazione comunale è riuscita ad individuare dei fondi che permetteranno di andare incontro a quelle spese che i genitori hanno sostenuto e sosterranno per forme di sostegno educativo alternative come strutture private o baby sitter."

Ammonterà fino a 300 Euro infatti, il contributo erogato dal Comune di Mirandola e sarà retroattivo, perché decorrerà dall'1ottobre, fino al 31/12/2021com una copertura di 3 mesi. La documentazione da parte delle famiglie interessate che ne faranno domanda rispetto alle spese sostenute potrà essere presentata entro il 31/01/2022, mentre i contributi saranno erogati tutti entro il 28/02/2022. Il bando, sarà pubblicato dall'inizio della prossima settimana.

"C'era l'imprescindibile necessità di essere al fianco dei genitori, lo abbiano fatto perché in quanto amministratori occorre farsi carico dei problemi ed individuare soluzioni idonee in termini di servizi ed in tempi certi. Il nostro obiettivo ora resta quello di ampliare l'offerta in spazi per piccoli gruppi educativi, anche nelle strutture esistenti e valutare e finalizzare la realizzazione di nuovi edifici per ottemperare alle domande evitando in questo modo che il problema si ripresenti. Tra le aree individuate e più propense a tale scopo, quella nei pressi del Municipio in via Giolitti", conclude l'assessore Marchi.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-11-2021 11:11