Salta al contenuto

Gli eventi del cartellone estivo anche nelle frazioni. L’assessore Gandolfi: “Traguardo raggiunto grazie al lavoro fatto dall’ufficio cultura ed alla collaborazione dei comitati frazionali”

Data:

28-06-2021

MIRANDOLA: GLI EVENTI DEL CARTELLONE ESTIVO ANCHE NELLE FRAZIONI. L’ASSESSORE GANDOLFI: “TRAGUARDO RAGGIUNTO GRAZIE AL LAVORO FATTO DALL’UFFICIO CULTURA ED ALLA COLLABORAZIONE DEI COMITATI FRAZIONALI”

“Dieci serate con altrettanti eventi, rivolti ai cittadini che risiedono nelle frazioni. Si è voluto in questo modo, grazie all’indispensabile collaborazione dei Comitati Frazionali e dell’Assessorato alla Cultura, estendere quello che è il programma di “Estate a Mirandola 2021”, oltre al cuore storico della città. Al fine di creare momenti di aggregazione e svago anche nei centri minori del territorio comunale, senza per forza doversi spostare la sera verso il capoluogo.” È l’Assessore alle Frazioni del Comune di Mirandola Fabrizio Gandolfi che parla per illustrare quanto è stato fatto per la prima volta, ovvero portare spettacoli e concerti anche a Cividale, Gavello, Mortizzuolo, San Giacomo Roncole, San Martino Spino, Tramuschio e Quarantoli.

Dieci gli appuntamenti in programma realizzati dall’Amministrazione comunale, fino al 22 luglio prossimo, col primo che esordirà domani, martedì 29 giugno, a Cividale nel piazzale della Chiesa – ore 21.00 - sulle note della Filarmonica cittadina “G. Andreoli”. “In una situazione cha ancora invita a non abbassare la guardia di fronte alla pandemia, ma con la necessità comunque di proporre momenti di intrattenimento per la cittadinanza dato anche il fatto che diverse parrocchie hanno optato di rimandare le tradizionali sagre estive – spiega l’Assessore alla Cultura del Comune di Mirandola Marina Marchi - l’Amministrazione comunale ha pensato di ampliare l’offerta del cartellone mirandolese “Estate a Mirandola”, includendo nella programmazione anche le frazioni. Musica, teatro, presentazione di libri e letture, così da coinvolgere un pubblico di tutte le fasce di età.”

Gli eventi estivi approdano per la prima volta nelle frazioni mirandolesi e grazie soprattutto, tiene a sottolineare l’Assessore Gandolfi, al prezioso lavoro condotto insieme ai comitati frazionali. “Voglio identificarla come un’ulteriore tappa o meglio un ulteriore traguardo raggiunto, nel percorso che abbiamo intrapreso al momento dell’insediamento dei comitati frazionali per avere un punto di riferimento rispetto a problemi e criticità. In oltre un anno e mezzo sono stati diversi gli ambiti su cui si è intervenuto ed in cui si è lavorato “gomito a gomito” per individuare le soluzioni più idonee. Penso alla ripartenza in sicurezza delle scuole ed alle attività legate al pre e post scuola. Ai centri estivi: lo scorso anno per la prima volta il centro estivo comunale è arrivato a San Martino Spino. Ai progetti didattici e culturali come la Street Art, la festa degli alberi e gli incontri di educazione stradale. A questi si aggiungono poi gli interventi di manutenzione stradale - da ultimo, la convenzione con le imprese agricole frontiste l’attività manutentiva periodica delle strade vicinali, anche frazionali - e delle strutture di pertinenza comunale come i cimiteri; si portato a completamento il progetto di videosorveglianza territoriale che ha determinato l’installazione anche sul territorio frazionale di molteplici impianti di ripresa, mentre si è provveduto ad approvare l’ultimo piano di estendimento della pubblica illuminazione, con previsione di realizzo di ulteriori punti luce oltre che la manutenzione degli impianti semaforici. Molta è stata anche l’attenzione nei confronti dei mercati frazionali con l’ampliamento del numero dei posteggi al fine di incrementare anche quello degli ambulanti. Sono stati poi erogati contributi per il sostegno delle attività commerciali, artigianali e di servizio sia per la sicurezza che per mancati introiti causa Covid. Un occhio di riguardo è stato poi riservato alla promozione del territorio portando le luminarie natalizie e sostenendo le attività di società sportive e centri di aggregazione sociale. Da ultimo ma non meno importante il Barchessone. Forte del numero dei visitatori dello scorso anno, per il 2021, si è cercato di ampliare l’offerta tra eventi ed opportunità di svago per andare alla scoperta del territorio (in bici con nolo gratuito, a piedi grazie al nordic walking e online col nuovo portale www.terredeipico.it), e delle sue peculiarità naturalistiche e floro-faunistiche grazie anche alla Ciclovia del sole. Ma non sono che alcuni traguardi raggiunti tra quelli che ci siamo prefissati e quello che ancora riteniamo si possa fare per valorizzare ulteriormente le frazioni”, conclude l’Assessore Gandolfi.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

28-06-2021 12:06