Salta al contenuto

Nuovo asilo nido di Mirandola: accolta la richiesta di 1.264.800€ per la realizzazione dell’opera

Data:

02-09-2022

MIRANDOLA SI CANDIDA AD ESSERE IL FIORE ALL’OCCHIELLO IN REGIONE SUI SERVIZI 0-3 ANNI

La candidatura del nuovo Asilo Nido di Mirandola ha ottenuto l’approvazione e il relativo accesso ai fondi previsti sull'asse 5 PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza).

In data Martedì 16 Agosto, sono state pubblicate dal Ministero dell’Istruzione le graduatorie relative ai contributi riferiti ai progetti di investimento destinati ad asili nido e scuole dell’infanzia. Fra i 1857 progetti, approvati su base nazionale relativi ai “nidi”, vi è anche Mirandola, per la quale sono stati previsti 1.264.800€.

Una cifra importante, a copertura del costo complessivo dell’opera, che sottolinea la coerenza del progetto presentato dall’Amministrazione Comunale e segna un deciso cambio di passo nel dichiarato obiettivo di poter dotare - entro la fine della consigliatura- la Città di una struttura strategica, divenuta ormai non più procrastinabile.

L’Amministrazione, che come dichiarato nella scorse settimane avrebbe proceduto a prescindere dall’approvazione del contributo richiesto, in attesa del responso aveva già incaricato il Centro Cooperativo di Progettazione di Reggio Emilia dello studio di fattibilità tecnico economica dell’opera, già consegnata dallo studio e che sarà approvata dalla Giunta nei prossimi giorni. La struttura sorgerà nell’area ex MAP di Via Giolitti e avrà una superficie complessiva di circa 550mq (dotata di ampio giardino), dimensionata per far fronte alle domande correnti e prevedendo un ulteriore margine di incremento all’utenza. Tre le sezioni previste: una atta ad ospitare n°15 “lattanti” e altre due organizzate in maniera mista, per un totale di n°50 bambini.

Si tratta di un risultato importante e per nulla scontato reso possibile grazie all’impegno e alla professionalità dei tecnici del Servizio Lavori Pubblici: professionisti fortemente impegnati in prima linea anche sul fronte della ricostruzione, che scontano carenze di organico, ormai croniche.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02-09-2022 14:09

Questa pagina ti è stata utile?