Salta al contenuto

Oltre mille le piantumazioni di nuovi alberi e arbusti effettuate dall’Amministrazione comunale nelle ultime settimane

Data:

01-02-2022

MIRANDOLA, OLTRE MILLE LE PIANTUMAZIONI DI NUOVI ALBERI E ARBUSTI EFFETTUATE DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NELLE ULTIME SETTIMANE

Mirandola rinfoltisce il suo “polmone verde” con oltre mille nuovi alberi e arbusti. È questo il numero delle piantumazioni effettuate nel corso di queste prime settimane dell’anno da parte dell’Amministrazione comunale. “L’intervento va ad integrare le aree verdi esistenti - afferma l’Assessore alla Qualità Urbana e Sviluppo Sostenibile Letizia Budri ma possiamo parlare di un vero e proprio investimento per il futuro, quello operato dal Comune. La presenza di aree verdi e boscate nel contesto urbano e periurbano contribuisce al riequilibrio climatico, all'assorbimento di anidride carbonica, all'abbattimento delle polveri sottili oltre a fornire habitat, cibo e protezione ad altre piante e animali, arricchendo così la biodiversità urbana.”

L’intervento operato dall’Amministrazione comunale ha riguardato una superficie verde di oltre 30.000 mq. Rispetto alle zone quelle interessate dalla piantumazione sono state: via Maestri del lavoro, le aree recentemente acquisite dall’Amministrazione in via San Martin Carano e al termine di via Emilia Romagna, oltre a una piccola area di fronte al Municipio, sono stati realizzati circa 11.400 mq di bosco planiziale permanente e siepe mista. Tutte autoctone poi le specie scelte: aceri campestri, carpini, frassini, querce, tigli, ma anche nocciolo, sambuco, sanguinella, ligustro e prugnolo selvatico per la parte arbustiva. Si è provveduto poi ad istallare una nuova fontana per l’acqua potabile per migliorare la fruizione di queste realtà boschive.

“Oltre all’intervento di piantumazione – tiene a precisare l’Assessore Budri - l’appalto affidato dal Comune prevede i necessari interventi affinché sia garantito l’attecchimento per i primi 3 anni. Mi preme ricordare inoltre che si sta anche ultimando la progettazione del verde, lungo viale Gramsci, nelle aree già oggetto delle delocalizzazioni temporanee post sisma e in via Nazioni Unite.”

“Va ricordato infine – chiosa l’Assessore Budri – che, sono diversi i riscontri e gli studi scientifici in cui si evince come il trascorrere del tempo tra gli alberi, migliori la salute fisica e mentale, aumentando i livelli di energia, accelerando i tempi di recupero e diminuendo la pressione sanguigna e lo stress. A ciò poi si aggiunge la qualità anche economica prodotta dalla presenza di alberi ed aree verdi nel paesaggio cittadino, che può far aumentare il valore delle proprietà immobiliari del 20%.”

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01-02-2022 11:02

Questa pagina ti è stata utile?