Salta al contenuto

Polizia Locale a convegno su modifiche al Codice della strada per veicoli esteri, monopattini elettrici e lesioni gravi da sinistri stradali

Data:

05-04-2022

MIRANDOLA, POLIZIA LOCALE A CONVEGNO SU MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA PER VEICOLI ESTERI, MONOPATTINI ELETTRICI E LESIONI GRAVI DA SINISTRI STRADALI

C’è stato il tema veicoli esteri circolanti in Italia, condotti sia da stranieri che da italiani, per eludere in alcuni casi la normativa vigente. Poi quello sui monopattini elettrici, sempre più diffusi, anche sul territorio mirandolese declinato nell’analisi degli aspetti legati ad uso, sicurezza e pericolosità del mezzo. Da ultimo, non meno importante, un focus approfondito sulle lesioni provocate dagli incidenti stradali. Questi gli argomenti, trattati oggi, in occasione della giornata di studi organizzata da Infopol, azienda leader nel settore formativo per gli operatori della Polizia Locale, in collaborazione con la Polizia Locale di Mirandola e col patrocinio del Comune.

Circa 150 gli operatori – tra Polizia Locale ed agenti anche della Polizia Stradale e dei Carabinieri – che vi hanno preso parte. Non solo di Mirandola, ma anche provenienti dai comuni e province limitrofi, come dalle regioni vicine, Lombardia, Veneto e Toscana. “Ai fini della sicurezza su strada diventa fondamentale l’applicazione della normativa contenuta nel nuovo decreto “Infrastrutture e mobilità sostenibili”, convertito in legge n. 156/2021 – spiega il Comandante della Polizia Locale di Mirandola Gianni DoniLa focalizzazione su alcuni punti in esso contenuti, ha puntato a fornire agli operatori, che ricordiamo sono impegnati in prima persona sul territorio, utili ed indispensabili strumenti di controllo. In primo luogo per la sicurezza, al fine di limitare il più possibile i sinistri stradali, e poi per il rispetto delle normative vigenti, dato che non son pochi i casi, relativi ai veicoli esteri utilizzati onde evitare le sanzioni amministrative. La formazione, in un contesto normativo in evoluzione, sempre più complesso ed articolato diventa imprescindibile oltre che fondamentale per una preparazione approfondita e globale.”

“Agli operatori della Polizia Locale di Mirandola, va il mio ringraziamento per l’impegno quotidiano profuso finalizzato alla sicurezza sul territorio. Impegno che, nonostante le criticità, da quando il corpo si è staccato dall’UCMAN, non è mai venuto meno, anzi è migliorato garantendo attività di presidio e di riferimento per i cittadini – ha dichiarato il Sindaco di Mirandola Alberto Greco - La centralità delle zone urbane di Mirandola e delle vie di comunicazioni che ne attraversano il territorio mettendolo in contatto con altre realtà comunali e provinciali, ha fatto sì che il convegno odierno fosse di estrema attualità. Proprio, per l’evoluzione inerente ai mezzi di trasporto, da cui Mirandola non è esente, e per le norme che li regolano e che debbono essere fatte rispettare.”

“Non possiamo che dirci felici per tanta partecipazione tra gli operatori della Polizia Locale e non solo – ha poi voluto sottolineare l’Assessore alla Sicurezza del Comune di Mirandola Roberto Lodi L’attualità degli argomenti trattati e l’attenzione che il Comandante Doni ha voluto rivolgere in merito, mostra indelebilmente che l’interesse rispetto anche alla sicurezza declinata sotto questi aspetti è alto. Ma pone anche la città di Mirandola, come centro di interesse per la bassa modenese e per i territori limitrofi.”

Il convegno è entrato nel merito degli approfondimenti con Giuseppe Carmagnini, Commissario, Responsabile Ufficio Contenzioso e Supporto Giuridico di Polizia Locale di Prato, su circolazione veicoli esteri e monopattini, nonché con Fabio Piccioni, Avvocato patrocinante in Cassazione, su lesioni gravi e gravissime causate da incidenti stradali. Era pure presente alla giornata formativa Consigliere comunale Marcello Furlani.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 14:08

Questa pagina ti è stata utile?