Salta al contenuto

Processionaria del pino: attenti ai nidi

Come si riconosce, perché è pericolosa, cosa fare. Le indicazioni di Conapi

Data:

15-02-2022

Processionaria del pino: attenti ai nidi

Informazioni Conapi rispetto alla pericolosità della Processionaria. La Processionaria (Thaumetopoea pityocampa) è una farfalla notturna chiamata così per le “processioni” che le sue larve (bruchi) compiono quando si spostano tutte insieme in fila indiana sul terreno o lungo il tronco delle piante infestate. La processionaria infesta tutte le specie di pino. L’inverno è la stagione migliore per contrastarla, poiché sulle piante ospiti sono ben visibili i caratteristici “nidi” del diametro di circa 10-20 centimetri, solitamente collocati alle estremità dei rami e facilmente riconoscibili per il colore biancastro.

Le larve svernanti sono molto pericolose in quanto provviste di microscopici peli urticanti che contengono sostanze liberatrici di istamina, ad azione fortemente irritante nei confronti dell’uomo e degli animali domestici. Per questo motivo si raccomanda di non toccare mai a mani nude i nidi invernali o le larve mature.

Cos'è, come si riconoscen e cosa fare per contrastarla, sono le indicazioni contenute nel bollettino (sotto) di Conapi, Coltivatori di biodiversità.

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02-04-2022 12:04

Questa pagina ti è stata utile?