Salta al contenuto

Elezioni e voto assistito

Gli elettori che hanno gravi difficolta' fisiche nell'esprimere il voto possono chiedere di essere accompagnati all'interno della cabina da altro elettore.

Elezioni e voto assistito

Per agevolare le persone che hanno un handicap permanente, ed evitare che ogni volta che si rende necessario ci si trovi a dover produrre dei certificati medici, e' possibile richiedere che sulla tessera elettorale venga messo un timbro che attesti questa necessita' per tutte le futurechiamate alle urne.

Per votare con l'aiuto di un accompagnatore occorre:

  • essere in possesso della Tessera elettorale con l'annotazione specifica (timbro "AVD").
  • oppure essere in possesso di una certificazione rilasciata dall'USL, Servizio di Medicina Legale.

I certificati rilasciati dall’AUSL, Servizio di Medicina legale/Igiene Pubblica, di cui ai punti precedenti, sono rilasciati previa visita prenotabile al CUP, farmacie o numero verde 800 239123.

A chi si rivolge

Sono considerati elettori affetti infermita':

  • i ciechi,
  • gli amputati delle mani,
  • gli affetti da paralisi o da gravi impedimenti agli arti superiori che non consentono di esprimere autonomamente il voto.
Chi può presentare

I diretti interessati.

La documentazione richiesta puo' essere presentata anche da persona diversa dall'interessato purche' munita di:

  • delega in carta semplice
  • fotocopia di un documento di identita' dell'interessato

Le persone impossibilitate a scrivere: o si presentano personalmente all'ufficio, che provvede a compilare il modello, oppure incaricano un familiare, in questo caso occorre che dalla documentazione medica risulti chiaramente la menomazione fisica.

Accedere al servizio

Come si fa

E' necessario rivolgersi all'ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali

Cosa si ottiene

Sulla Tessera elettorale dell'elettore che necessita di accompagnatore, viene posto il timbro "ADV", che consente di votare con accompagnatore in ogni elezione, senza necessità di presentare altra documentazione medica.

Cosa serve

Gli interessati, per poter ottenere tale agevolazione, devono presentarsi presso l’ufficio elettorale del Comune di Mirandola, consegnando, oltre alla Tessera elettorale, anche uno dei seguenti documenti:

  • Certificato rilasciato dal Servizio di Medicina legale/Igiene Pubblica, che dichiari che l’elettore è impossibilitato in modo permanente ad esercitare autonomamente il diritto di voto (l’impedimento deve essere riconducibile alla capacità visiva dell’elettore oppure al movimento degli arti superiori, dal momento che l’ammissione al voto assistito non è consentito per le infermità che non influiscono su tali capacità ma che riguardano la sfera psichica dell’elettore). Il certificato è rilasciato previa visita prenotabile al CUP, farmacie o numero verde 800 239123.
  • Per gli elettori non vedenti: libretto nominativo di pensione nel quale sia indicata la categoria "ciechi civili" ed il numero attestante la cecità assoluta (numeri di codice o fascia: 06, 07, 10, 11, 15, 18, 19).

L’ufficio elettorale applicherà sulla Tessera, nella parte interna sinistra, a fianco dello spazio per i timbri del seggio elettorale, l’apposito timbro “AVD" con la firma del funzionario incaricato.

Costi e vincoli

Costi

Nessuno

Tempi e scadenze

La richiesta può essere presentata in ogni momento.

Contatti

Modulistica

Trasparenza

Silenzio assenso/Dichiarazione dell'interessato sostitutiva del provvedimento finale
No

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

15-04-2021 10:04