Salta al contenuto

Tessera Elettorale

La tessera elettorale e' il documento che permette all'elettore di votare in tutte le consultazioni elettorali o referendarie che viene rilasciata dal comune di residenza.

Tessera Elettorale

La tessera elettorale e' strettamente personale ed e' a carattere permanente e serve per 18 consultazioni elettorali.

La tessera è un documento personale che si deve conservare perchè, serve per 18 consultazioni e deve essere esibita al Presidente di Seggio a ogni elezione insieme a un documento d'identificazione (Carta d'identità, patente di guida, Passaporto o altro documento equipollente purchè munito di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente rilasciato da un'amministrazione dello Stato). Questi documenti di riconoscimento sono considerati validi per accedere al voto anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e assicurino l'identificazione dell'elettore. A ogni elezione, sulla tessera verrà apposto un timbro per attestare l'avvenuta votazione.

Le variazioni dei dati o delle indicazioni contenute nella tessera, vengono effettuate dall'Ufficio Elettorale che provvedera' a trasmettere un tagliando adesivo con i relativi aggiornamenti da incollare nell'apposito spazio della tessera elettorale già in possesso dell'elettore/trice.

Cambio di Comune di residenza e acquisto di cittadinanza italiana

A seguito del cambio di residenza da altro Comune o in caso di acquisto della cittadinanza l'Ufficio Elettorale invia alla residenza dell'elettore, tramite raccomandata a/r, la nuova tessera elettorale con l'indicazione del seggio elettorale in cui l'elettore potrà recarsi per esercitare il diritto di voto.
Qualora la tessera elettorale non fosse recapitata alla residenza dell'elettore, questi o un familiare, appartenente allo stesso nucleo familiare, oppure altra persona purchè munita di delega firmata dall'interessato potrà richiedere all'Ufficio Elettorale la tessera non recapitata.

Cambio di indirizzo all'interno del Comune di Mirandola

Se si cambia indirizzo in ambito comunale l'Ufficio Elettorale provvederà a inviare  all'indirizzo della nuova residenza un'etichetta da apporre sulla tessera, con l'indicazione del nuovo indirizzo e della nuova sezione elettorale. Quando si cambia il proprio indirizzo all'interno della stessa via o nelle immediate vicinanze spesso la sezione presso la quale si vota rimane la stessa, in questo caso non si riceve alcuna etichetta e la tessera è corretta anche con l'indirizzo vecchio. In caso di dubbio è sempre possibile rivolgersi all'Ufficio Elettorale.

Mancanza della Tessera Elettorale

Coloro che per qualsiasi motivo non dovessero essere in possesso della Tessera Elettorale, possono rivolgersi all'ufficio elettorale comunale.

Sostituzione in caso di furto, smarrimento, deterioramento o esaurimento degli spazi per il timbro del seggio elettorale

In caso di deterioramento della tessera o degli spazi per il timbro del seggio elettorale, l'Ufficio Elettorale rilascia al titolare un duplicato della stessa, presentando domanda e consegnando l'originale deteriorato o con gli spazi esauriti.

In caso di furto il duplicato verrà rilasciato a seguito di domanda corredata della denuncia presentata ai competenti uffici di pubblica sicurezza.

In caso infine di smarrimento verrà rilasciata una nuova Tessera elettorale a seguito della presentazione di una dichiarazione sostitutiva di smarrimento.

Emergenza Covid-19

Nell'attuale situazione di emergenza, la Tessera elettorale a seguito di furto, smarrimento, deterioramento o esaurimento degli spazi, viene rilasciata esclusivamente in prossimità di eventuali elezioni o referendum.

A chi si rivolge

A tutti gli elettori del Comune

Accedere al servizio

Come si fa

La tessera elettorale viene consegnata a tutti gli elettori del Comune, al momento dell'iscrizione nelle liste elettorali per immigrazione o per compimento del 18° anno di età.

A seguito di furto, smarrimento, detrioramento o esaurmento degli spazi per il timbro in occasione del voto, può essere richiesto all'ufficio elettorale il rilascio di un duplicato della tessera elettorale.

La tessera elettorale, o un suo duplicato, può anche essere richiesta e ritirata da una persona che non sia il diretto interessato, opportunamente delegato.


Cosa si ottiene

Il documento che consente di esercitare il diritto di voto in tutte le elezioni

Cosa serve

-

Costi e vincoli

Costi

Nessuno

Tempi e scadenze

Nel caso in cui l'elettore fosse privo, per qualsiasi motivo, della tessera elettorale, o di una tessera elettorale utilizzabile, può essrne chiesto un duplicato anche il giorno stesso delle elezioni.

Contatti

Allegati

Modulistica

Trasparenza

Modalità di avvio
Modalità di avvio del procedimento per le richieste di rilascio di duplicato (furto, marrimento, deterioramento, esaurimento spazi): a domanda degli interessati, anche verbale
Decorrenza termine

Dalla presentazione della richiesta

Fine termine

30 giorni, o comunque entro la data delle prossime elezioni

Tempo medio

Di normai l rilascio è a vista

Silenzio assenso/Dichiarazione dell'interessato sostitutiva del provvedimento finale
No
Provvedimento finale

Rilascio di una nuova Tessere Elettorale

Responsabile del procedimento
Domiziano Battaglia
Dirigente
Luca Bisi
Atti e documenti a corredo dell'istanza

Se la domanda non viene sottoscritta davanti al funzionario incaricato di ricevere la documentazione, deve essere allegato un documento d'identità personale.

Il personale dell'Ufficio Protocollo non è da considerarsi funzionario incaricato a ricevere la documentazione.

L’allegazione di un valido documento d’identità, difatti, non rappresenta un mero formalismo, ma piuttosto un onere fondamentale del sottoscrittore, configurandosi come l’elemento diretto a comprovare, non tanto le generalità del dichiarante, ma ancor prima l’imprescindibile nesso di imputabilità soggettiva della dichiarazione ad una determinata persona fisica.

Da ciò ne consegue che l’omessa allegazione del documento in questione, non integra una mera irregolarità suscettibile di correzione per errore materiale, ma un elemento che rende irricevibile la domanda.

Titolare del potere sostitutivo

Dirigente del Servizio

Riferimenti normativi

Legge 30 aprile 1999, n. 120 art. 13
d.P.R. 8 settembre 2000, n. 299
Circolare Ministero dell'Interno n.11 del 21/02/2001

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

23-08-2021 16:08