Salta al contenuto

SPID

E' l'Identità Digitale unica che ti permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti

SPID

SPID Sistema Pubblico di Identità Digitale – è la soluzione che ti permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti con un'unica Identità Digitale, (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Vantaggi:

  • Semplice: puoi usare SPID per accedere al sito dell'INPS, al Fascicolo Sanitario Elettronico, per prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, accesso alla rete wi-fi pubblica, pratiche d'impresa, oltre a ulteriori servizi che ne hanno incentivato notevolmente la diffusione nel 2020 (Bonus vacanze o il cashback di Stato).
  • Sicuro: Il sistema SPID assicura la piena protezione dei tuoi dati personali, non è consentito alcun tipo di profilazione; la tua privacy è garantita.
  • Veloce: con SPID puoi accedere velocemente ai servizi online della pubblica amministrazione e dei soggetti privati aderenti ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo (pc, smartphone, tablet).
  • SPID consente alla Pubblica Amministrazione di abbandonare i servizi di autenticazione gestiti localmente dai singoli enti, permettendo di risparmiare risorse (in termini di lavoro e costo necessari per il rilascio e la manutenzione delle credenziali) e offrire un sistema di identificazione sicuro e certo, che garantisce sia i cittadini che la Pubblica Amministrazione durante l’erogazione dei servizi.
  • Il cittadino ha l’opportunità di avere un solo set di credenziali, che può utilizzare con tutti i servizi della Pubblica Amministrazione.
  • L’identità SPID garantisce i più alti standard di sicurezza, in particolare quando si utilizzano i “Livelli 2 e 3”. Inoltre, al contrario di altri sistemi diffusi di login, SPID garantisce che ogni servizio collegato riceva sempre e solo le informazioni minime necessarie per la fornitura del servizio, senza condividere con altri le informazioni sull’utilizzo, garantendo quindi la privacy dei cittadini.
  • L’identità SPID può essere utilizzata anche per accedere a tutti i servizi pubblici digitali di tutti i paesi membri dell’Unione Europea e ad alcuni servizi erogati da privati che hanno integrato il sistema SPID.

Una volta ottenuto SPID, come lo utilizzo?

Guarda il video-tutorial che piega come accedere ai servizi online:

A chi si rivolge

Tutti possono richiedere SPID purché maggiorenni e in possesso di un documento di identità emesso da un'autorità italiana: carta di identità (elettronica o cartacea), patente, passaporto.

Chi può presentare

I diretti interessati, senza possibilità di delegare altre persone, in quanto è necessario procedere al riconoscimento.

Accedere al servizio

Come si fa

L’identità SPID è rilasciata dai Gestori di Identità Digitale (Identity Provider), soggetti privati accreditati da AgID (l’Agenzia per l’Italia Digitale) che, nel rispetto delle regole emesse dall’Agenzia, forniscono le identità digitali e gestiscono l’autenticazione degli utenti. Puoi richiedere l’identità SPID al gestore che preferisci e che più si adatta alle tue esigenze. Il gestore, dopo aver verificato i tuoi dati, emette l’identità digitale, rilasciando le credenziali.

Lo sportello SPID presso il Comune di Mirandola

Il Comune di Mirandola rilascia le credenziali SPID tramite il gestore Lepida

Come richiedere lo SPID presso lo Sportello del Comune di Mirandola:

  1. Con pre-registrazione online (per utenti del web esperti): seguire le istruzioni riportate sul sito di Lepida per registrarsi e caricare le fotocopie dei propri documenti di identità, poi recarsi a uno Sportello tra quelli proposti da Lepida per il riconoscimento de visu (di persona). Guarda il tutorial di Lepida prima di cominciare. Per ricevere assistenza da Lepida durante la pre-registrazione (da effettuare prima di recarsi allo sportello fisico in Comune ) utilizzare una delle seguenti modalità: compilare una richiesta di assistenza, inviare un’email all’indirizzo helpdesk@lepida.it o telefonare al numero verde 800 445500 (lun.-ven. 8.30-18.30; sab. 8.30-13.30)
  2. In modalità assistita (per tutti gli altri): sarà l’operatore ad assistere l’utente in tutti i passaggi necessari per ottenere lo SPID.

ATTENZIONE: in entrambi i casi è necessario prenotare un appuntamento telefonando al numero 0535-29534 nei seguenti orari:

lunedì: 8.30-13.00; 14.00-17.00

martedì: 8.30-13.00; 14.00-17.00

mercoledì: 8.30-11.30

sabato: 8.30-13.00

Cosa si ottiene

Le credenziali per poter accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione online

Canale digitale

Tutte le informazioni rispetto ai gestori di identità digitali sono disponibili sul sito dedicato: https://www.spid.gov.it/

Cosa serve

  • Un indirizzo email
  • Un numero di cellulare
  • Il tesserino sanitario/codice fiscale (prestare attenzione che il tesserino sanitario abbia una data valida. Nel caso in cui non si sia in possesso di un tesserino sanitario valido, consultare la seguente pagina del sito della Regione)
  • Un documento di identità rilasciato da un’autorità italiana: carta di identità cartacea o elettronica, patente oppure passaporto (anche scaduto, in quanto in base alla normativa legata all’emergenza Covid i documenti scaduti sono automaticamente prorogati al 30/09/2021).

Costi e vincoli

Costi

L’utilizzo dello SPID è gratuito e anche le modalità per richiederlo ai diversi Identity Provider (Gestori di Identità Digiatli) sono gratuite e sono state notevolmente semplificate negli ultimi mesi per ragioni legate all’emergenza Covid-19

Casi particolari

Credenziali FedERa
Non vengono più rilasciate credenziali FedERa ma solo quelle Spid.
Le credenziali FedERa, fino a nuove comunicazioni, sono ancora valide per l'accesso ad alcuni servizi online del Comune.

Nuova modalità di accesso da settembre 2021

A partire dal 1 settembre 2021, come indicato nel comunicato stampa della Regione Emilia-Romagna del 31/07/2021, l’utilizzo degli SMS per la ricezione dell’OTP necessaria per l’accesso ai servizi SPID sarà limitato a quattro per quadrimestre.

Tale limite riguarderà solo gli SMS utilizzati per l’accesso ai servizi SPID; non interesserà l’accesso ad area personale o al pannello operatore, né l'operazione di associazione della APP LepidaID alla propria identità digitale SPID LepidaID.

Si precisa che tale limite non riguarderà tutti gli utenti LepidaID: sono infatti state definite delle fasce di età e dei periodi temporali in cui gli utenti possono continuare a usufruire dell’invio dell’OTP illimitato via SMS:

  • dal 01.09.2021 al 31.12.2021 i nati nel 1956 e negli anni precedenti
  • dal 01.01.2022 al 30.04.2022 i nati nel 1951 e negli anni precedenti
  • dal 01.05.2022 i nati nel 1945 e negli anni precedenti

Per conoscere la nuova App LepidaID sono disponibili diversi video tutorial.

Contatti

Servizi Demografici

I Servizi Demografici si occupano principalmente dell’iscrizione, registrazione, modifica e cancellazione dei movimenti della popolazione e della certificazione dei fatti giuridicamente rilevanti ad essi collegati all’interno del territorio comunale.

41037 Mirandola

Telefono: 053529511
E-mail: info@comune.mirandola.mo.it

Trasparenza

Modalità di avvio
A domanda degli interessati, anche verbale
Decorrenza termine

Dalla presentazione della richiesta

Fine termine

30 giorni

Tempo medio

Di norma il rilascio delle credenziali è a vista

Silenzio assenso/Dichiarazione dell'interessato sostitutiva del provvedimento finale
No
Provvedimento finale

Rilascio credenziali SPID

Responsabile del procedimento
Domiziano Battaglia
Dirigente
Luca Bisi
Atti e documenti a corredo dell'istanza

Se la domanda non viene sottoscritta davanti al funzionario incaricato di ricevere la documentazione, deve essere allegato un documento d'identità personale.

Il personale dell'Ufficio Protocollo non è da considerarsi funzionario incaricato a ricevere la documentazione.

L’allegazione di un valido documento d’identità, difatti, non rappresenta un mero formalismo, ma piuttosto un onere fondamentale del sottoscrittore, configurandosi come l’elemento diretto a comprovare, non tanto le generalità del dichiarante, ma ancor prima l’imprescindibile nesso di imputabilità soggettiva della dichiarazione ad una determinata persona fisica.

Da ciò ne consegue che l’omessa allegazione del documento in questione, non integra una mera irregolarità suscettibile di correzione per errore materiale, ma un elemento che rende irricevibile la domanda.

Titolare del potere sostitutivo

Dirigente del Servizio

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02-10-2021 12:10

Questa pagina ti è stata utile?